Evasione Fiscale: Fare nero non conviene!

Definizione

Per fare nero si intende ricevere dei soldi senza emettere una fattura e/o scontrino per far sì che questo reddito non venga poi dichiarato e dunque al fine di non pagare le tasse.

Presupposto

Fare nero è un’attività illegale!

5 Motivi per non fare nero

Ti elenco qui sotto 5 motivi che ti spiegano perché fare nero non conviene:

1. Sanzione pecuniaria

Le sanzioni pecuniarie vanno dal 120% al 240%  dell’imposta non versata oltre interessi.

Esempio

Imposta da versare sul reddito non dichiarato: 100 euro

Sanzione: 100 euro di imposta + dal 120% al 240% di 100 euro + interessi

Su 1oo euro non versati rischi di pagarne più del doppio.

2. Come spenderai il contante?

Attualmente il tetto massimo per spendere il contante è fissato ad euro 1999,99 ma ti preavviso che dal 1° Gennaio 2022 gli acquisti tramite contante potranno essere fatti solo per importi inferiori a 999,99 euro.

Come utilizzerai il contante? Cene, sigarette, spesa e poi?

3. Reddito basso, basse garanzie

Dichiarare un reddito basso non ti consentirà di chiedere un prestito o un mutuo da parte della banca.

La banca vuole garanzie, e la prima garanzia in assoluto è data dal tuo volume d’affari.

Se fai nero e quindi ti mantieni con un volume d’affari (ergo fatturato) basso, allora avrai il rischio di avere una bassa considerazione dalla banca.

Esempio

Potresti avere difficoltà per comprarti una macchina o una casa e per assurdo un dipendente con la busta paga potrebbe dare maggiori garanzie rispetto alle tue.

4. Assenza di monitoraggio

Nella premessa che con la presenza di nero dovrai stare molto attento a non fare entrare nelle tue casse o nella banca cifre che non sono accompagnate da fattura e/o scontrino.

Ma la cosa più importante è che il nero non consente a te imprenditore e al tuo Commercialista di conoscere lo stato di salute della tua società in quanto i dati del nero non possono essere presi in considerazione.

Dunque per lo Stato non esistono e in più avrai difficoltà nel spenderli.

5. Rischio conservazione

Infine ultimo motivo che può sembrare anche banale ma ti assicuro non lo è:

Dove conservi il contante?

a) sotto il letto

b) sotto il mattone

c) contro-soffitto

Ovviamente le opzioni sopra elencate servono giusto a farti capire che conservare soldi in contante in casa tua non è affatto una scelta sicura e sensata.

Anche perché parliamoci chiaro sono i primi posti dove i ladri vanno a controllare.

Conclusioni

Spero di averto fatto capire che ad oggi e sopratutto a partire dal 2022 fare nero è un’attività rischiosa e inutile.

Il focus di ogni imprenditore non deve essere quello di pagare meno tasse in maniera illegale ma deve essere quello di pianificare e monitorare ogni attività insieme al proprio Commercialista.

Se non lo stai facendo ti assumi ogni rischio e ahimè non migliorerai mai la tua situazione.

Oppure hai la possibilità di contattare un professionista che ti segua e abbia a cuore la tua crescita senza alcuna preoccupazione dell’Agenzia delle Entrate o della Guardia di Finanza.

Clicca qui sotto per vedere il video

Programmi

Articoli dal Blog

  • Costituzione Online Srl
  • Perché scegliere un Commercialista Online?
  • Prestazione Occasionale: cosa cambia nel 2022
  • IRES 2022
  • Nuova IRAP 2022
  • Nuova IRPEF 2022
  • Differenza tra SRL e SRLS
  • Srl Unipersonale
  • Ditta Individuale vs Srl
  • IVA

Contatti

Il Dott. Danilo Genovese offre la propria assistenza e consulenza fiscale, contabile e societaria attraverso l’uso di strumenti online per Imprenditori di tutta Italia.

Programmi

Seguimi su


© www.danilogenovese.com.
Tutti i diritti riservati.
Partita IVA 06321750827.
Sito web realizzato da Gabriele Pantaleo